Porter Diamond: definizione e i suoi 4 pilastri

Il diamante Porter è un metodo di struttura delle aziende che ne aumenta il beneficio. È stato sviluppato dall'economista Michael Porter nel 1990.

Non è il suo primo contributo in questo campo ed era già conosciuto con il metodo della catena del valore, il modello teorico in cui l'organizzazione aziendale viene sviluppata generando valore per il cliente finale.

Il diamante Porter è un sistema auto-rinforzante, i componenti possono essere analizzati separatamente, ma sono interconnessi, e lo sviluppo di uno, influenzerà sempre direttamente un altro. È uno schema in cui gli indici microeconomici che influenzano lo sviluppo di un'unità economica sono correlati, in modo che diventi più competitivo.

Inizialmente, l'idea era stata concepita come un metodo per i paesi in via di sviluppo, ma Porter si rese conto che era applicabile a società e piccole aree come regioni o comunità.

Il diamante di Porter analizza i vantaggi competitivi o le ragioni per cui non lo fanno.

Questa idea non è innovativa nel campo dell'economia, dal momento che tutte le società cercano i loro punti di forza o di debolezza per migliorare le loro prestazioni economiche. L'innovatore di questa teoria è il modo in cui interagiscono.

I quattro componenti del diamante di Porter

Si chiama diamante Porter perché la struttura in cui colloca i suoi componenti ha una forma romboidale. Stabilisce quattro componenti di base per l'analisi dei vantaggi competitivi.

Condizioni dei fattori

In questa attribuzione del diamante di Porter, consideriamo la scarsità la principale fonte di vantaggi competitivi. L'abbondanza genera un atteggiamento compiacente, mentre gli svantaggi selettivi migliorano il successo di un settore perché investe di più nell'innovazione.

Nel suo studio sul vantaggio competitivo delle nazioni, ha dimostrato che le nazioni più ricche sono le più innovative e creative.

I fattori di produzione sono comuni a tutte le strategie economiche, lavoro, risorse, capitali e infrastrutture.

Porter rompe con la teoria classica in cui il commercio si basa su fattori di produzione, questo è molto più complesso per Porter. I fattori di produzione che un'azienda non ha, ma devono essere creati attraverso l'innovazione, creando fattori di produzione avanzati e specializzati del settore in cui operiamo.

Raggruppiamo i fattori di produzione in grandi categorie generiche come:

  • Risorse umane
  • le risorse fisiche
  • la conoscenza
  • la capitale
  • l'infrastruttura

La combinazione di questi fattori è ciò che genera il vantaggio competitivo, a seconda dell'efficienza e dell'efficacia.

Dobbiamo distinguere tra fattori di base e avanzati. I fattori di base con quelli inclusi nell'ambiente, risorse naturali, clima, geografia, ecc. Questi sono ottenuti passivamente e l'investimento, privato o sociale, è relativamente piccolo.

Quelli che interessano al successo di un'azienda sono i fattori avanzati, il personale qualificato, l'infrastruttura digitale, ecc.

Questi fattori ci permettono di costruire un vantaggio comparativo. Sono scarse e difficili da raggiungere, altrimenti tutte le società trionferebbero e non avrebbero alcun vantaggio comparativo. Tuttavia, sono creati attraverso fattori di base.

Condizioni della domanda

Questo altro punto del diamante di Porter si basa sulla composizione della domanda interna. Siamo interessati ad analizzare la composizione della domanda interna, la sua entità e modelli di crescita e i meccanismi attraverso i quali il p

La composizione della domanda consente alle aziende di creare il proprio mercato, rispondendo al consumatore. Per ottenere il vantaggio competitivo, analizziamo la distribuzione della domanda: se è formata in piccoli nuclei o grandi agglomerati.

Dobbiamo anche tenere conto del livello degli acquirenti o se stiamo fabbricando un prodotto con caratteristiche più importanti in cui è richiesto un livello di conoscenza e comprensione.

Evidenzia le esigenze di precursore dell'acquisto. Se le aziende fabbricano un prodotto che è un'esigenza fondamentale per i consumatori, ciò avverrà con un maggiore controllo della domanda del mercato.

Dobbiamo tenere conto del tasso di crescita della domanda, poiché può portare a economie di scala. Le economie di scala sono quelle in cui l'aumento della produzione aumenta il costo a un tasso inferiore.

Infine, dobbiamo valutare gli acquirenti disponibili per la nostra azienda, se sono nazionali, o al contrario possiamo espandere l'attività all'estero.

Settori correlati e ausiliari

Dobbiamo prendere in considerazione a vantaggio dell'azienda, delle aziende che generano una concorrenza diretta o di quelle che generano parti di cui abbiamo bisogno nella nostra catena di produzione.

Un'azienda, se vuole ottenere un vantaggio competitivo, non cercherà di affermarsi in un mercato in cui ci sono già molte aziende specializzate nel settore. I costi di accesso al mercato possono essere elevati, essendo noti come barriere all'ingresso sul mercato.

Per essere in grado di operare in un mercato in cui ci sono già molti concorrenti, è necessario fare un grande investimento per raggiungere il livello di infrastruttura e sviluppo di questi.

Se un'azienda non ha fornitori che forniscono ciò che è necessario, interromperà la catena di produzione e non sarà competitiva o redditizia

Strategia, struttura e rivalità della compagnia

Questo punto riguarda l'intensità con cui il mercato costringe le aziende a competere in modo aggressivo, innovativo e globale.

La maggiore rivalità tra le aziende li aiuta a cercare di espandersi rapidamente nei mercati in cui questi modelli non esistono.

Le strutture organizzative delle aziende variano da un paese all'altro, tuttavia, le aziende che otterranno il maggior successo saranno quelle che forniscono loro le fonti di vantaggio competitivo.

Ad esempio, la politica del lavoro seguita da un governo determinerà anche il rapporto dei lavoratori con l'azienda e viceversa. In conclusione, l'azienda è un organismo vivente che dipende dal suo ambiente per sopravvivere.

All'interno di un'azienda, ma anche all'interno di una nazione, si definiscono obiettivi e obiettivi che si desidera raggiungere. Per raggiungere questi obiettivi, devono essere in accordo con i vantaggi comparativi che hanno.

Gli obiettivi stabiliti devono essere realistici e realizzabili e la direzione deve essere responsabile della motivazione di tutte le parti dell'azienda, in modo tale da raggiungere questi obiettivi. Ciò che porta al punto della strategia deve essere chiaro e la comunicazione deve fluire all'interno dell'azienda stessa

Aggiunto al diamante di Porter

Sebbene la teoria originale del diamante di Porter fosse centrata su quattro pilastri. Gli studi più recenti aggiungono altre due caratteristiche che potrebbero essere incluse nello studio del vantaggio competitivo.

governo

Sebbene una parte sia inclusa nella strategia, il modello di gestione delle risorse imposto da un governo in un paese può influire direttamente sull'organizzazione aziendale. Influenza anche attraverso donazioni e investimenti in determinati settori per l'innovazione e lo sviluppo.

Il governo non sempre favorisce le imprese investendo in R & S, sebbene abbia più che dimostrato che aiuta lo sviluppo dell'economia nazionale.

Questa caratteristica non è così frequente da valorizzare nei paesi sviluppati, poiché la maggior parte di loro ha governi democratici per la creazione di leggi. Tuttavia, se la nostra intenzione è investire in un paese in via di sviluppo, la congiuntura politica è un fattore importante da prendere in considerazione.

Molti governi che subiscono colpi di stato, attuano privatizzazioni di società situate nel loro territorio, o modificano la legge a proprio piacimento per diventare un mercato protezionistico per la produzione locale e non aiutano le compagnie straniere.

casuale

Per quanto sia stata fatta molta pianificazione, ci sono eventi che non sono soggetti a nessun tipo di regola o pianificazione. Non solo ci riferiamo a cambiamenti, ad esempio cambiamenti ambientali, che potrebbero portare a una catastrofe per l'azienda.

Parliamo anche della possibilità a cui siamo sottoposti in termini di azioni del nostro rivale.

Il mercato ha problemi di informazione, dal momento che le informazioni delle aziende concorrenti possono essere di parte. Il caso rende molte innovazioni dei rivali può dare per scontati anni di sviluppo che facciamo nella nostra azienda.

riferimenti