Come è il sistema digerente anfibio?

L' apparato digerente degli anfibi è una semplice struttura gastrica simile a quella di altri animali vertebrati.

Questo sistema cambia durante la maturazione degli anfibi, essendo un modo quando sono larve acquatiche e un altro quando si muovono nell'aria e nella terra.

Gli anfibi, chiamati anche batraci, sono animali che vivono tra l'acqua e la terra. Sono pelle bagnata, senza scaglie o capelli.

Compiono due fasi nella loro vita; uno dentro l'acqua in cui il tuo respiro è da branchie e un altro fuori dall'acqua in cui hai bisogno di polmoni. Pertanto, hanno bisogno di entrambi i mezzi per svilupparsi pienamente.

La maggior parte degli anfibi subisce una metamorfosi o un cambiamento nel loro corpo. Nascono per via delle uova nell'acqua come girini e poi arrivano al loro stato adulto quando la loro fisionomia permette loro di lasciare il contatto con l'aria e la terra.

Nonostante questa natura mista, gli anfibi hanno una struttura digestiva di vertebrati e non di pesce.

Hanno la bocca, l'esofago e lo stomaco. Il pesce ha solo un intestino tenue, mentre gli anfibi hanno intestino tenue e crasso.

Strutture del sistema digestivo degli anfibi

1- In larve

Nelle sue forme terrestri e acquatiche il sistema digestivo degli anfibi si modifica. Lo stesso vale per le loro abitudini alimentari.

I girini o le larve si nutrono di alghe e resti di organismi morti. Ma, una volta adulti, sono carnivori, quindi mangiano mosche, ragni e insetti.

2- Negli anfibi adulti

Il sistema digestivo dell'animale adulto ha diverse strutture:

Nelle larve, la struttura è semplice, hanno una bocca, un esofago, uno stomaco come deposito e un intestino ingrossato.

In primo luogo ha una lunga bocca per entrare nel suo cibo.

Le loro bocche non hanno denti ma hanno un linguaggio molto sviluppato, fondamentale per iniziare il processo nutrizionale. Alcuni possono avere i denti ma sono molto piccoli.

Il linguaggio degli anfibi è dotato di una viscosità che lo rende molto appiccicoso. Ciò consente all'animale di catturare le sue prede che di solito volano o stanno in piedi nell'ambiente.

Inoltre, la lingua è protrattile. Questa caratteristica indica che può proiettare fuori dalla bocca coprendo una lunga distanza.

L'esofago corto e largo si trova dietro la bocca. Questo è il canale che si collega allo stomaco e dove il cibo passa nel corpo.

Lo stomaco, d'altra parte, contiene ghiandole che producono enzimi digestivi. Queste sostanze sono in grado di aiutare la decomposizione e la trasformazione del cibo in nutrienti.

Inoltre, questa cavità extracellulare è dove la digestione inizia correttamente.

La struttura dello stomaco ha una valvola davanti e una valvola che impedisce al cibo di ritornare o di abbassare lo stomaco. Il primo è chiamato cardia e il secondo piloro.

Lo stomaco è quindi collegato all'intestino tenue, dove l'assorbimento dei nutrienti avviene attraverso l'assorbimento.

D'altra parte, nell'intestino crasso si producono le feci, che equivalgono a rifiuti che non possono essere usati dall'organismo anfibio. Anche qui avviene un riassorbimento liquido per asciugare il prodotto residuo.

Un'altra particolarità è che l'intestino degli anfibi non termina in un ano ma in una "cloaca". Questa è un'apertura comune allargata del sistema digestivo escretore, urinario e riproduttivo.

Inoltre, ha attaccato ghiandole, come il fegato e il pancreas, che producono secrezioni importanti che aiutano la digestione.