Cos'è il Sinaloa?

Il significato della parola Sinaloa è contestato tra diverse versioni. La versione più accettata viene dalla lingua Cahite. In quella lingua, la parola Sinaloa è composta dalle parole sina e lobola, che formano la parola sinalobola (che sarebbe poi accorciata da Sinaloa).

Queste parole significano pitahaya e arrotondamenti, rispettivamente. Infine, la parola Sinaloa significherebbe quindi la pitahaya rotonda.

Il pitahaya è il nome di un frutto che varia a seconda della regione. Nella regione di Sinaloa, c'è il dolce pitaya, la cui polpa varia tra il rosso e il ciliegio, e il tono della sua pelle è rossastro.

Poiché questa è l'etimologia più accettata, il disegno dello scudo Sinaloa si basa su questo frutto: il bordo arrotondato corrisponde alla forma dello stesso.

Nonostante questo modo, i diversi linguisti del tempo presente discutono ancora del loro significato.

Potresti anche essere interessato alla storia di Sinaloa.

Altre interpretazioni simili della parola Sinaloa

Un'altra interpretazione della parola Sinaloa indica che si tratta di un ibrido tra Cahítas, Tarasca e Nahuatl. Essendo l'origine della parola sina-ro-un, il suo significato sarebbe lo stesso frutto pitahaya.

L'aggiunta a questa interpretazione è che la parola ro (che in seguito sarebbe stata trasformata), di origine tarasciana, significa luogo di. Alla fine della parola, troviamo un componente azteco, atl, il cui significato è acqua.

Quindi, secondo questa altra interpretazione, il significato passerebbe dall'essere un semplice frutto, all'essere "luogo di pitahaya nell'acqua".

Origine della parola Sinaloa

Le origini della parola Sinaloa si possono far risalire al sedicesimo secolo, dai documenti degli spagnoli che si trovavano in quella regione.

Questo nome era anche usato per il fiume che ora è conosciuto come il fiume Sinaloa, e in alcuni casi anche per il fiume Fuerte.

D'altra parte, la stessa parola veniva usata con altri motivi: sia per nominare il gruppo di indigeni Cahitas che vivevano sul margine del fiume a El Fuerte, sia per delimitare un territorio che scorreva dal fiume Mocorito fino al dominio di gli spagnoli

A causa delle diverse interpretazioni e degli usi della parola Sinaloa, è preferibile utilizzarlo con precisione, per evitare confusione.

Sinaloa come nome di stato

Lo stato di Sinaloa fu nominato come tale nel 1831. Questo stato non ha le dimensioni che aveva prima quando gli spagnoli usavano quel nome per definire, in modo impreciso, i loro domini.

Tuttavia, la divisione del territorio di Sinaloa precede l'invasione, e insieme ai territori di Chiaetlán e Culiacán, si basavano sull'ambiente naturale e sul rispetto che avevano verso di esso.

La divisione di oggi è molto simile alla precedente, sebbene differisca leggermente da quella usata dagli spagnoli, poiché non avevano una divisione molto precisa.