Come essere creativi in ​​7 passi pratici ed efficaci

La creatività è un fenomeno in cui qualcuno crea qualcosa di nuovo e prezioso. La cosa creata può essere tangibile - come un'idea, teoria scientifica o composizione musicale - o un oggetto fisico - come un'invenzione, un'opera letteraria o un dipinto-.

La mia intenzione con questo articolo è che impari come essere creativi e innovativi, i concetti più importanti per iniziare una vita di innovazione e creazione.

Anche se fino ad ora ti sei considerato poco creativo o troppo razionale, non preoccuparti; la creatività può essere migliorata.

Anche se questo articolo è il più completo che ho scritto su questo argomento, consiglio anche questo sugli esercizi per sviluppare la creatività.

"Solo poche persone hanno un'attitudine naturale per la creatività, ma tutti possono sviluppare una certa abilità se la propongono deliberatamente" - Edward de Bono.

Cos'è la creatività?

Prima di tutto, dobbiamo chiarire cosa è la creatività. Si possono dare definizioni diverse anche se si riferiscono tutti allo stesso concetto:

-La capacità di generare soluzioni originali e innovative.

- Pensiero creativo (fluidità, flessibilità, originalità) + elementi affettivi (interesse, motivazione, valori) + carattere (disciplina, tenacia, audacia).

-Possibilità di pensare in modo diverso rispetto a ciò che è già stato pensato.

-Possibilità di usare l'immaginazione per produrre idee originali che producono valore.

Elementi fondamentali per essere creativi

Essere creativi, la prima cosa che troverai è con la negatività delle persone intorno a te e, probabilmente, con le tue. Per essere creativi è fondamentale avere fiducia, rispetto verso se stessi e non avere paura di ciò che gli altri penseranno quando esprimerai le tue idee.

Se hai un atteggiamento senza immaginazione, ricettività e dipendenza dagli altri, distruggi le possibilità di creatività. Tutto ciò che è stato inventato, dagli aeroplani al telefono o alle calzature, ai suoi tempi era un'idea di qualcuno.

Eliminando i pregiudizi: i miti della creatività

- Mito 1 : la creatività esiste solo nei geni. Realtà: tutti noi abbiamo una potenziale e genetica creatività alla nascita e possiamo svilupparla attraverso l'ambiente sociale e culturale.

- Mito 2 : la creatività si sviluppa da sola in un ambiente stimolante. Realtà: la creatività deve essere coltivata e addestrata per questo.

- Mito 3 : la creatività non può essere insegnata. Realtà: chiunque può apprendere il processo creativo e attuare le idee che ne derivano.

- Mito 4 : dipende dal lavoro. Realtà: in tutte le aree della vita possiamo innovare. Dalla cucina (nuove ricette), pulizia (invenzione del mop) o nuove tecnologie (ipad).

- Mito 5 : dipende dalla personalità. Realtà: dipende dalla formazione, dall'ambiente e dall'atteggiamento appropriati.

- Mito 6 : è un rischio. Realtà: il rischio è negli occhi di chi guarda.

Come sono le persone creative?

Ci sono alcune caratteristiche della personalità che definiscono le persone creative. Conoscerli ti aiuterà a modellarli e ad adottare quelli che pensi possano essere adattati alla tua personalità.

  • Molto curioso, inibito, radicale.
  • Generano molte idee.
  • Hanno molti problemi e preoccupazioni.
  • Prendono molti rischi.
  • Campi di interesse molto ampi.
  • Collezionisti di cose insolite.
  • Pensiero laterale.
  • Determinazione per avere successo, tenacia.
  • A volte disordinato.
  • Perseveranza, impegno per il compito.
  • Attratto dalla novità e dalla complessità.
  • Grande senso dell'umorismo (spesso inaspettato, bizzarro, irriverente, inappropriato).
  • Molto impacciato e aperto all'irrazionale con se stesso.
  • Sensibilità intuitiva / molto emotiva.

Per me, i quattro fondamenti che descrivono al meglio la persona creativa :

  • Non conformista, tollera l'ambiguità, accetta il caos, non è interessato ai dettagli.
  • Descritto come "individualista" non si preoccupa di essere classificato come "diverso", preoccupato internamente, irrequieto, ha bisogno di tempo per pensare.
  • Pensa in modo diverso e ammira osservando il mondo.
  • Non vuole accettare ciò che dice l'autorità senza valutare con molte critiche.

Evitare il giudizio critico

Solo con un atteggiamento aperto può essere incoraggiata la creatività. Oltre ai tuoi pensieri (ad esempio il tipico "vai silly idea o sarà successo a migliaia di persone"), le persone intorno a noi schiacciano gli impulsi creativi. Se è già difficile combattere la nostra negatività, se una persona che critica in modo distruttivo le nostre idee si unisce, la creatività muore all'istante.

Qui vi lascio alcuni eminenti giudizi critici in modo che siete consapevoli che i critici non hanno sempre ragione:

- Le macchine volanti più pesanti dell'aria sono impossibili - Lorrd Kevin, 1895.

-Dopo i primi sei mesi, questo dispositivo non rimarrà in nessun mercato che riesca a catturare. La gente si stancherà presto di guardare una scatola di legno ogni sera - Daryl F. Zanuck, direttore dello studio cinematografico del XX secolo, che parla di televisione nel 1946.

"Chi diavolo vuole sentire parlare gli attori?" Harry M. Warner, presidente della Warner nel 1927.

- «Il cavallo è qui per restare, ma l'auto è solo una novità, una moda passeggera.» -Il presidente della Michigan Savings Bank.

intuizione

L'intuizione non è superstizione. Queste sono decisioni che prendiamo in base a informazioni organizzate e di cui non siamo a conoscenza.

Per esempio: un vigile del fuoco che sa quando un pavimento cadrà nel fuoco e avverte quell'evento pochi secondi prima che ciò accada, cosa che gli consente di salvarsi. Quello che è successo è che, grazie alla sua esperienza, ha raccolto informazioni sull'ambiente come il calore della stanza, lo stato del terreno, il rumore e altre informazioni rilevanti che gli hanno fatto ricordare altre situazioni in cui il terreno è crollato.

L'intuizione non è vista, è sentita ed è ciò che viene aggiunto a tutte le informazioni raccolte. Non puoi prendere decisioni sicure basate sull'intuizione perché non puoi mai raccogliere il 100% delle informazioni. Anche così, non c'è una risposta corretta per tutti e per avere successo con un'idea creativa devi correre dei rischi e perdere la paura di fallire.

«Un aspetto essenziale della creatività non è avere paura del fallimento», Edwin Land.

Pensa in modo diverso

-Se pensi sempre allo stesso modo, avrai gli stessi risultati.

- Metti sempre in discussione lo status quo, goditi l'incertezza, lascia la zona di comfort.

- Esalta te stesso per il quotidiano e lasciati ispirare da esso.

Puoi avere idee creative in tutti gli ambiti della vita, anche nelle creazioni di oggetti di uso quotidiano.

(Enric Bernat-Inventore di chupa chups).

Hellen Keller, famoso scrittore americano sordomuto, scrisse:

"Mi chiedo come sia possibile camminare per un'ora attraverso la foresta e non vedere nulla di straordinario. Io, che non posso vedere, trovo centinaia di cose: la delicata simmetria di una foglia, la pelle liscia di una betulla d'argento, la ruvida corteccia di un pino. Io, che sono cieco, posso dare consigli a quelli che vedono: usa i tuoi occhi come se domani sarebbero diventati ciechi. Sfrutta al massimo ogni senso. Goditi la gloria di tutte le sfaccettature, i piaceri e la bellezza che il mondo ti rivela ».

L'esperto creativo Edward de Bono ha dichiarato:

«Un aspetto molto importante della creatività è la volontà di stare in piedi e guardare le cose a cui nessun altro importa. Il semplice processo di concentrarsi su cose che sono normalmente date per scontate è una risorsa molto potente per la creatività. "

autoefficacia

Bandura chiama auto-efficacia la convinzione che possiamo ottenere risultati dalle nostre azioni e che possiamo ottenere ciò che vogliamo.

Molte persone tendono a pensare che sono razionali o che sono creativi e sono classificate in quegli aggettivi, tuttavia la creatività può essere appresa e c'è un processo efficace per questo. Le persone sono naturalmente creative .

Con la rinascita l'individuo fu posto al centro dell'universo, iniziò a pensare che la creatività provenisse dall'interno dell'individuo e che le persone fossero dei geni. Tuttavia, per far credere che qualcuno che è una risorsa della creatività crei aspettative troppo alte e costruisca un ego inevitabile.

Nell'antica Grecia e Roma la gente non credeva che la creatività venisse dall'interno dell'essere umano, ma quella creatività venne, per ragioni sconosciute, da spiriti esterni. I greci chiamavano questi spiriti di creatività "demoni". Per esempio, Socrate credeva di avere un demone che gli parlava. I romani avevano la stessa idea, ma lo chiamavano "genio", una sorta di entità che viveva sulle pareti, usciva e arrivava agli artisti.

Qual è stato l'uso di questo? Ad esempio, si sono protetti dal narcisismo (non credendo che il merito di ogni lavoro fosse il loro) e dalla pressione di dover sempre avere buone idee. La creatività è qualcosa che è costruito, che dipende anche dal tuo comportamento, dal tuo ambiente, dalle persone con cui ti circondi e dalla cultura in cui sei immerso.

«La creatività è semplicemente connettere le cose. Quando chiedi a qualcuno come hanno fatto qualcosa, si sentono in qualche modo colpevoli perché non sanno davvero come hanno fatto, hanno appena visto qualcosa. Dopo un po 'sembrò ovvio a loro. Questo perché erano in grado di collegare le esperienze che avevano e sintetizzare nuove cose »-Steve Jobs.

Processo di creatività: 6 passaggi

preparazione

Si basa sulla preparazione per il processo di creatività, sul lavoro e sulla consapevolezza dei punti discussi, sull'abitudine ai diversi modi di pensare alle soluzioni e sulla fuga dalla routine per vedere diversi modi di risolvere i problemi.

È molto importante essere consapevoli della voce interiore dell'autocensura ed evitarla.

È un momento in cui sei immerso in un problema, ti apri a qualsiasi opzione, anche ad alcuni che, in linea di principio, non sono collegati ad esso. In questa fase è molto importante osservare, ascoltare, essere aperti e ricettivi.

È fondamentale in questa fase :

-Evitare di pensare a modi comuni per risolvere un problema.

Ad esempio, la valigia con ruote non fu inventata fino al 1970 da Bernard D. Sadow. Fino ad allora non aveva pensato a un altro modo per risolvere il problema di dover portare borse pesanti.

-Avoid la voce di auto-censura. "Questo non può funzionare", "Troppo difficile", "Semplicemente non ho i soldi per farlo".

- Gestire la frustrazione: i periodi di frustrazione sono in realtà parte del processo creativo. È inevitabile incontrare momenti in cui senti di non andare avanti e di non incontrare idee. «C'è sempre buio prima dell'alba».

Inizia con una domanda

Inizia con una domanda su come risolvere un problema, situazione o migliorare qualcosa.

Nel tuo lavoro, a scuola, nell'università. Ponendosi una domanda, inizi il processo di ricerca di una soluzione creativa. Secondo me è il passo più importante.

Le domande sono guide per seguire una vita creativa e le più utili sono quelle aperte, poiché consentono una nuova risposta.

Noi adulti abbiamo paura di fare domande perché pensiamo che ci prenderemo in giro o che sembriamo conoscere poco. Ma allora, come potremmo imparare senza chiedere?

Forse non hai mai sentito le seguenti domande, anche se i nomi suonano sicuramente bene :

- Perché i razzi non possono essere più economici? -Elon Musk (fondatore di Space X).

- Riesci a raccogliere tutte le informazioni del mondo? - Larry Page e Sergei Brin (fondatori di Google).

-Perché non ci può essere un servizio di posta veloce affidabile? -Fred Smith (fondatore di Federal Express).

"Che aspetto avrebbe un'ondata di luce per qualcuno che viaggia al suo fianco?" Albert Einstein.

-Perché non rimuoviamo la funzione di registrazione e il microfono e mettiamo le cuffie al registratore? -Masaru Ibuka (presidente di Sony).

A suo tempo queste idee si rivelarono prive di senso per gli altri, tuttavia oggi sappiamo che hanno segnato un'era . La prossima volta che ascolterai una domanda del genere o la farai da sola, penserai allo stesso modo?

"Formulare nuove domande e possibilità, vedere i vecchi problemi da una nuova prospettiva, richiede immaginazione creativa ed è ciò che identifica il vero progresso nella scienza" - Albert Einstein.

Ricerca / Ricerca

L'indagine è qualcosa di naturale nell'essere umano, come un bambino che chiede tutto o il bambino che porta tutto alla bocca. Sii curioso, prova a fare cose nuove, sperimenta nel mondo e raccogli informazioni relative alla domanda da risolvere.

Si tratta di riflettere su tutti i pezzi rilevanti ed evitare la mente razionale, lasciando scorrere il pensiero relativo alla domanda da risolvere. Pensa in un modo diverso, guarda da un'altra prospettiva, pensa in modo metaforico e visualizza una soluzione al problema.

Potresti anche essere interessato a questi esercizi per sviluppare la creatività.

Termine della ricerca e dell'incubazione

Arriva il momento in cui sono state raccolte sufficienti informazioni per risolvere il problema.

Si tratta di digerire tutte le informazioni e i pensieri che hai avuto. È una fase passiva in cui il tuo inconscio lavora di più.

Durante tutta la giornata la mente è impegnata a scuola, nel parco, nel lavoro, a parlare con gli amici, a leggere oa guardare la TV. Ogni volta che puoi rilassarti è utile per il processo creativo (una doccia, un lungo viaggio, una passeggiata silenziosa, la tua attività preferita). Si tratta semplicemente di permettere alla mente di sognare da sveglia.

Momento «eureka»

Il momento eureka arriva dopo un duro lavoro nelle fasi precedenti. Di solito arriva nei momenti in cui ci sentiamo calmi e "sognare ad occhi aperti", quindi è importante non saltare la fase precedente.

«Il genio è il 90% di sudore e il 10% di ispirazione» -Thomas Edison.

realizzare

Si tratta di portare l'idea alla realtà ed è il passo più difficile perché devi superare la paura del fallimento e sapere come trasformarla in qualcosa di utile per te e per gli altri.

È spesso lungo e arduo. Una parte importante è la diffusione e la socializzazione della creazione per sapere cosa pensa la gente della tua idea.

In realtà il processo è molto fluido . Una persona può impiegare più tempo nella fase di implementazione e un'altra nella fase di ricerca delle informazioni.

Le fasi non sono fisse; Possono essere in un ordine diverso, sebbene sia conveniente che tu sia consapevole della fase in cui ti trovi perché ti permetterà di entrare più frequentemente nel processo e prendere le azioni necessarie.

Chiedi un feedback

Come complemento alla realizzazione dell'idea, puoi chiedere il feedback di persone note o sconosciute. Questo ti aiuterà a essere consapevole di ciò che può essere migliorato o di ciò che stai trascurando.

Qui hai un video riassunto dell'articolo:

E in che altro modo sai essere più creativo?