Ritratto pubblicitario: storia, caratteristiche, esempi

Il ritratto pubblicitario è un ramo della pubblicità che si basa sulla fotografia per rappresentare una persona che ha un certo stile di vita, al fine di vendere un prodotto o un servizio.

Si potrebbe dire che l'obiettivo principale del ritratto pubblicitario, in aggiunta, è quello di ricreare una possibile realtà per il consumatore finale. Questo è dato grazie all'identificazione che l'individuo prova in relazione alla persona ritratta.

Va notato che, per raggiungere questo obiettivo, è necessario includere una serie di elementi semiotici, psicologici e di marketing in modo che l'intenzione del messaggio da trasmettere sia soddisfatta.

Dall'illuminazione, dall'uso dei colori, dalla tipografia e dalla decorazione, ogni elemento svolge funzioni specifiche. Nulla è lasciato al caso.

storia

Il ritratto pubblicitario divenne popolare poco dopo la comparsa della fotografia nel 19 ° secolo. Ciò era dovuto, in gran parte, a venditori ambulanti e fotografi che offrivano i loro servizi come ritrattisti. A poco a poco, il dipinto era sullo sfondo per lasciare il posto a questa pratica.

L'aspetto di questo fenomeno ha avuto due effetti:

Flusso di qualità di esempio

Hanno iniziato a formare una serie di iniziative artistiche per mostrare le qualità fisiche, psicologiche o emotive del ritratto. Ciò è stato ulteriormente rafforzato dall'uso di palchi, costumi, luci e oggetti che sono stati collocati per migliorare l'immagine che doveva essere raggiunta.

Allo stesso modo, questo ha aiutato a capire l'importanza delle pose, il posizionamento del corpo e l'illuminazione, che ha fornito una serie di nuovi significati nell'immagine che sono ancora validi oggi.

popolarità

I ritratti sono diventati sempre più popolari, quindi è diventato uno dei settori più redditizi del settore.

Tuttavia, l'incontro di fotografia e pubblicità è iniziato negli anni '90 del XX secolo, principalmente a causa della divulgazione dei principi pubblicitari grazie alla scuola tedesca del Bauhaus.

Dopo la seconda guerra mondiale

Dopo la seconda guerra mondiale, ci fu un importante sviluppo economico mondiale. Verrebbero stabilite le basi per il capitalismo dei consumatori.

Le immagini sarebbero la lingua principale per una nuova generazione di consumatori. Grazie al rapido sviluppo, alla produzione e all'impatto visivo generato dalla fotografia, sarà il mezzo ideale per la pubblicità nei media stampati e all'aperto.

La fotografia e la sua applicazione nella pubblicità hanno messo in evidenza un paio di fatti importanti:

  • La possibilità di ritrarre fedelmente scenari e persone, che serviranno a costruire la base persuasiva del messaggio.
  • Quell'immagine che è capace di attraversare il reale, genera anche il bisogno di quella possibilità che viene osservata, diventa un sogno, un'aspirazione.

Tipi di ritratti pubblicitari

Il ritratto pubblicitario vale due tipi di rappresentazione:

Il famoso ritratto

L'uso di un personaggio socialmente riconosciuto risale alle origini della pubblicità e sembra non perdere la validità anche se è una risorsa già divulgata.

È una tattica persuasiva che implica un messaggio subliminale di successo, rendendolo altamente efficace.

Il ritratto anonimo

Offre una prospettiva leggermente più terrena della precedente, ma con lo stesso obiettivo: che il soggetto si sente identificato con ciò che osserva.

Codici di composizione nel ritratto pubblicitario

Ci sono tre potenti elementi che aiuteranno a creare un'immagine attraente e persuasiva:

Il look

Può essere verso la telecamera, socchiusa o in modo onirico. Con ciò si ottiene una connessione diretta con lo spettatore, generando, a sua volta, una sorta di complicità con esso.

Il corpo

Le pose e le posizioni del corpo hanno un peso potente nell'immagine. Questi possono denotare idealizzazione, soddisfazione e successo.

Un esempio di questo sono le fotografie di moda in cui il personaggio principale usa il prodotto quasi per capriccio.

Il sorriso

In questo caso, va notato che questo gesto ha anche un forte effetto. È una caratteristica della pubblicità contemporanea anche se viene applicata solo in determinate circostanze.

Attraverso l'uso di queste risorse, che influenzano anche il comportamento e l'atteggiamento, il ritratto pubblicitario cerca di generare attrazione e magnetismo attraverso l'immagine, oltre a stimolare il desiderio, senza tenere conto delle differenze in termini di classe sociale, istruzione, razza o genere.

In breve, ha solo a che fare con la presentazione di un prodotto e incoraggiare l'acquisto di esso.

lineamenti

Le caratteristiche più importanti del ritratto pubblicitario, possiamo evidenziare quanto segue:

-Lo scopo principale è la vendita di un prodotto.

-Utilizzo di un personaggio famoso o anonimo per attirare il consumatore e risvegliare la necessità di consumare il prodotto o il servizio presentato.

-L'applicazione del ritratto pubblicitario si estende anche alla promozione di marchi aziendali e personali.

-L'illuminazione, l'armadio, l'acconciatura, il palcoscenico, le pose e gli sguardi sono gli elementi principali che nutrono l'immagine finale e la forza del messaggio.

-I codici principali per il ritratto pubblicitario sono: l'aspetto, il corpo e il sorriso.

-Anche se ha un'aura da sogno, cerca di far capire allo spettatore cosa viene ritratto nell'immagine.

Esempi di famosi ritratti pubblicitari

Nicolas Cage:

Bette Davis e Robert Wagner: