Le 100 migliori frasi di Umberto Eco

Vi lascio le migliori frasi di Umberto Eco (1932-2016), filosofo, professore universitario e uno dei migliori scrittori del secolo scorso, essendo Il nome della rosa, Il pendolo di Foucault e L'isola del giorno prima delle sue opere more noto.

Potresti anche essere interessato a queste citazioni di scrittori famosi.

-Per sopravvivere, le storie devono essere raccontate.

-Le persone sono stanche delle cose semplici, vogliono essere sfidate.

-Love è più saggio della saggezza.

-Il sogno durante il giorno è come il peccato della carne; Più hai, più vuoi.

-Abbiamo un limite, un limite molto scoraggiante, umiliante: la morte.

-Ci sono libri che sono per il pubblico e libri che fanno il loro pubblico.

- Il vero amore vuole il bene dell'amato.

- Creatività significa sapere chi siamo. È jazz senza musica, è un flusso di energia. Essere creativi significa essere coraggiosi.

-Non ci sono più libri al mondo che ore per leggerli. Siamo quindi profondamente influenzati dai libri che non abbiamo letto, che non abbiamo avuto il tempo di leggere.

-Il compito di un romanzo è insegnare deliziare, e ciò che insegna è riconoscere le insidie ​​del mondo.

-Io amo l'odore dell'inchiostro su un libro al mattino.

-La nostra vita è piena di spazi vuoti.

-Perché le bugie, possiamo produrre e inventare un mondo possibile.

-Quando gli uomini smettono di credere in Dio, non è così che non credono in nulla, credono in tutto.

-Il vero eroe è sempre un eroe per errore; sogna di essere un vigliacco onesto come tutti gli altri.

-Viviamo per i libri.

-Niente è più dannoso per la creatività che la furia dell'ispirazione.

-Un segreto è potente quando è vuoto.

- Che cos'è la vita se non l'ombra di un sogno fugace?

-La traduzione è l'arte del fallimento.

-Non tutte le verità sono per tutte le orecchie.

-Non c'è niente di meglio che immaginare altri mondi per dimenticare quanto sia doloroso il mondo in cui viviamo.

-Love è più saggio della saggezza.

-Credo in me stesso come un insegnante serio che scrive romanzi durante il fine settimana.

-Viviamo per i libri, una dolce missione in questo mondo dominato dal disordine e dalla decadenza.

-Niente dà a un uomo timoroso più coraggio della paura di un altro.

-Il sogno è una sceneggiatura e molte scritture non sono altro che un sogno.

- La realtà migliore di un sogno: se qualcosa è reale, allora è reale e non è colpa tua.

- Forse non sono così saggio come mi piace pensare di essere.

-Se vuoi usare la televisione per insegnare a qualcuno, devi prima insegnare come usare la televisione.

-Credo che un libro debba essere giudicato 10 anni dopo, dopo averlo letto e riletto.

-La saggezza non sta distruggendo gli idoli, ma non li ha mai creati.

-Oggi gli eventi politici vengono cancellati a meno che non siano in televisione.

-L'Illuminismo, l'età della ragione, è visto come l'inizio della depravazione moderna.

- La bellezza è noiosa perché è prevedibile.

-Se la gente compra i miei libri per vanità, la considero una tassa sull'idiozia.

-Se un pastore fallisce, deve essere separato dagli altri pastori, ma purtroppo se le pecore hanno cominciato a diffidare dei pastori!

-Mi piace la nicotina, dal momento che mi eccita il cervello e mi aiuta a lavorare.

-Come non cadere in ginocchio davanti all'altare della certezza?

-I seguaci dell'occulto credono solo in ciò che già sanno e in quelle cose che confermano ciò che hanno già imparato.

- I libri parlano spesso di libri.

-E 'un mito degli editori che la gente vuole leggere cose facili.

-Ho perso la libertà di non avere un'opinione.

-Non c'è niente di più difficile da definire di un aforisma.

- Uno può essere un grande poeta ed essere politicamente stupido.

-Siamo come le liste perché non vogliamo morire.

- La memoria è una risorsa provvisoria per gli esseri umani, per cui il tempo vola e ciò che è passato è passato.

- A volte è difficile capire la differenza tra l'identificazione con le proprie radici, la comprensione delle persone con altre radici e giudicare ciò che è buono o cattivo.

"Niente deve occupare e legare il cuore più dell'amore. Pertanto, quando non ha armi per governarsi, l'anima affonda, attraverso l'amore, nella più profonda delle rovine.

-Di definirei l'effetto poetico come la capacità che un testo insegna a continuare a generare letture diverse, senza essere consumato completamente.

-È impossibile cambiare il popolo di Dio senza reincorporare gli emarginati.

-Tutti gli ideali e nessuna idea.

-Non dà più valore alla paura della paura degli altri.

-Poetry non è una questione di sentimenti, è una questione di linguaggio. È un linguaggio che crea sentimenti.

-Love fiorisce in attesa. L'attesa attraversa i vasti campi del tempo verso opportunità.

-Se qualcuno scrive un libro e non si preoccupa della sopravvivenza di quel libro, è un pazzo.

-Non mancavo il coraggio di indagare sulle debolezze dei malvagi, perché ho scoperto che sono uguali alle debolezze dei santi.

-Gli esseri umani sono animali religiosi.

-L'arte offre solo alternative a coloro che non sono prigionieri dei mass media.

-Internet è come un grande inventario, ma non costituisce la memoria stessa.

-È psicologicamente molto difficile attraversare la vita senza la giustificazione e la speranza fornite dalla religione.

- In una storia c'è sempre un lettore, e quel lettore è un ingrediente fondamentale del successo nel processo della narrazione.

-La figlia è debolezza, corruzione, insipidezza della nostra carne.

-La superstizione porta sfortuna.

-Sono arrivato a credere che il mondo sia un enigma, ma un enigma innocente reso terribile dal nostro folle tentativo di interpretare tutto come se ci fosse una verità sottostante.

-I poeti non hanno vinto; i filosofi si arresero.

-L'arte è una cosa seria.

- Leggendo la narrativa, sfuggiamo all'ansia che ci attacca quando proviamo a dire qualcosa sul mondo.

-Un furfante è un eliotropio che gira sempre nella direzione del più potente.

- Quando vivi coltivando speranze impossibili, sei già un perdente. E quando ti rendi conto, affondi.

-La biblioteca è una testimonianza della verità e dell'errore.

-Il diavolo non è il principe della materia, il diavolo è l'arroganza dello spirito, la fede senza un sorriso, la verità mai toccata dal dubbio.

- Senza alcuni occhi che lo leggono, un libro contiene segni che non producono concetti. E quindi, è muto.

-Siamo dei vigliacchi quando ci sentiamo codardi.

-Nasce sempre sotto il segno sbagliato e vivere con dignità significa correggere l'oroscopo stesso giorno dopo giorno.

- I meccanismi semplici non amano.

-La persona saggia non è colui che discrimina, è colui che combina i brandelli di luce qualunque sia la loro origine.

-Penso che ciò che siamo dipende dagli insegnamenti dei nostri genitori in certi momenti. Siamo formati da piccoli pezzi di saggezza.

-L'assenza è di amare come il fuoco del fuoco: la piccola fiamma si spegne, dà vita al grande.

-Tutti i poeti scrivono cattiva poesia. Poeti poveri li pubblicano, i buoni poeti li bruciano.

-Quando sei sulla pista da ballo, non c'è nient'altro da fare che ballare.

-I libri non sono fatti per essere creduti, ma per essere sottoposti a indagini. Quando consideriamo un libro, non dovremmo chiedere cosa dice, ma cosa significa.

-Siamo abbastanza intelligenti per trasformare una lista di bucato in poesia.

-L'apprendimento non significa solo sapere cosa dovremmo fare, ma anche sapere cosa potremmo fare e forse non lo facciamo.

- A volte vedo la luna e immagino che quelle macchie scure siano caverne, città, isole e che i luoghi che brillano siano quelli in cui il mare cattura la luce del sole come il vetro di uno specchio.

-Per ogni problema complesso esiste una soluzione semplice.

-Sto appartenendo a una generazione perduta e mi sento a mio agio solo in compagnia di altre persone che si sono perse e sole.

-Uno può diventare un pittore senza aver mai visto una sola opera di Rafael o uno scrittore senza aver letto i classici.

-L'artista 'primitivo', condannato all'ignoranza del passato, è sempre riconoscibile come tale e giustamente etichettato come ingenuo.

-Qualsiasi fatto diventa importante quando connesso a un altro.

-L'autore deve morire una volta che ha finito di scrivere, in modo da non disturbare la via del testo.

- Sembrano conoscere tutti i cliché, ma non il modo di metterli insieme in modo credibile.

- Queste storie sono terribili e grandi proprio perché tutti i cliché sono intrecciati in modo realistico e non possono essere separati da essi.

-La prima qualità di un uomo onesto è il disprezzo per la religione.

-La cosa più bella che il destino ci ha dato è la vita.

-Ci sono quattro tipi di persone in questo mondo: cretini, pazzi, imbecilli e pazzi.

Mi sentivo come l'avvelenamento di un monaco.

Non ha avuto il coraggio di indagare sulle debolezze dei malvagi, perché ha scoperto che sono uguali alle debolezze della santità.

-La conquista dell'apprendimento si ottiene attraverso la conoscenza delle lingue.

"Forse la missione di coloro che amano l'umanità è di far ridere la gente vera, di far ridere la verità, perché l'unica verità è imparare a liberarci dalla pazza passione per la verità.

- La memoria è un sostituto per gli esseri umani, per i quali il tempo vola e ciò che è passato è passato.

-Se vuoi diventare un letterato e scrivere un po 'di storie un giorno, dovresti anche mentire e inventare storie, altrimenti la tua storia diventerà monotona.

-Lo scopo di una storia è insegnare e compiacere allo stesso tempo, e ciò che viene insegnato è come riconoscere le insidie ​​del mondo.

- Ci sono mostri perché fanno parte del piano divino e nelle caratteristiche di quegli orribili mostri viene rivelato il potere del creatore.

-Il primo dovere di una persona colta è di essere sempre pronto a riscrivere l'enciclopedia.